Vitamine e sali minerali: cosa sono i micronutrienti

Condividi

Le vitamine e i sali minerali sono micronutrienti importantissimi per il nostro organismo.
Durante il periodo di tesi, presso il laboratorio di chimica organica della Seconda Università Degli Studi di Napoli, ho avuto modo di apprezzare come tutti gli organismi, e quindi anche le piante, comunichino, e come queste interazioni dipendano anche dall’ambiente esterno. L’effetto che il contesto ha sulle interazioni tra piante prende il nome di allelopatia ed è divenuto oggetto di studio per la metabolomica, ossia quella branca della Biologia che si occupa del contenuto dei metaboliti presenti in una determinata specie, ma anche di capire come essi possano variare in funzione di fattori esterni.

Betacarotene- taste14Per avere le idee più chiare è necessario approfondire meglio il concetto di metabolita. Il metabolita è una molecola, o una sostanza ottenuta in seguito ad un processo in cui le riserve sono utilizzate per la produzione di energia utile per svolgere tutte le attività vitali. Nelle piante come nell’uomo, hanno un ruolo fondamentale per la vita di tutti giorni. Il nostro corpo è diviso in compartimenti, cioè in aree dove si verificano numerosi processi. Ciascun compartimento, anche se delimitato dall’ambiente esterno, risulta perfettamente in contatto con gli altri distretti vicini, e con il sistema centrale.
La fonte principale di energia è rappresentata dai macronutrienti, ovvero i carboidrati, i lipidi e le proteine. Ciascuno di essi ha una funzione specifica per il nostro organismo. I carboidrati rappresentano una fonte di energia prontamente disponibile, le proteine sono i mattoni che costituiscono il nostro organismo, i grassi sono fonte di energia e di vitamine. Perché questi macronutrienti possano essere utilizzati al meglio, occorre la presenza dei micronutrienti, presenti nelle verdure e nella frutta.

Micronutrienti sono le vitamine, i sali minerali, ed altri composti con importantissime qualità.

Vitamina Alimenti che la contengono Proprietà
Betacarotene Carote, albicocche, pomodori, broccoli, spinaci, prezzemolo Precursore della vitamina A, azione antiossidante.
A – retinolo Olio di fegato di merluzzo, uova, latte intero, burro Salute della pelle, delle gengive, delle unghie e dei capelli. Stimola il sistema immunitario e la vista.
B1 – tiamina Lievito di birra, cereali integrali, legumi, vino rosso Funzionamento del sistema nervoso e dei muscoli.
B2 – riboflavina Lievito di birra, latte, uova, fegato, verdure a foglie verdi Metabolismo dei carboidrati, delle proteine e dei grassi.
B3 o PP – niacina Lievito di birra, carne, cereali, noci e legumi secchi Metabolismo dei carboidrati, delle proteine e dei grassi.
B5 – acido pantotenico Lievito di birra, uova, latte, cereali integrali, legumi, broccoli Metabolismo dei carboidrati, delle proteine e dei grassi.
B6 – piridossina Carne, pesce, legumi Metabolismo degli amminoacidi, dei carboidrati e dei grassi.
B8 – biotina Tuorlo d’uovo, frutta secca, soia, lenticchie, funghi, formaggio, ortaggi e frutta fresca Sintesi del glucosio e degli acidi grassi.
B9 – acido folico Verdure a foglia, arance, legumi, cereali Prevenzione di malformazioni neonatali, formazione di DNA e RNA, sintesi delle proteine, produzione dei globuli rossi.
B12 – cobalamina Carne, fegato, pesce, formaggi, latticini, uova Metabolismo degli acidi grassi, degli amminoacidi e degli acidi nucleici.
C – acido ascorbico Kiwi, agrumi, pomodori, peperoni, ortaggi Azione antiossidante, assorbimento del ferro della dieta, metabolismo dell’acido folico.
D – colecalciferolo Olio di fegato di pesce, pesce grasso, tuorlo d’uovo, burro, formaggi grassi e l’esposizione al sole per la sintesi Salute delle ossa, assorbimento di calcio e fosforo.
E – tocoferolo Semi, frutti oleosi, cereali integrali, oli vegetali Azione antiossidante, mantenimento dell’integrità delle membrane cellulari.
K Verdure a foglie verdi, oli vegetali, vino rosso.  Anche i batteri intestinali producono la vitamina K Coagulazione del sangue.

Vediamo dove si trovano e  quali sono le proprietà dei minerali

Minerale Alimenti che li contengono Proprietà
Calcio Latticini, carne, pesce, mandorle, acque minerali Formazione e mantenimento di ossa e denti, trasmissione dell’impulso nervoso, contrazione muscolare.
Cloro Sale da cucina Bilancio idrico, costituzione succhi gastrici.
Ferro Carne, pesce, legumi, cereali, vegetali a foglie verdi Formazione globuli rossi, trasporto dell’ossigeno.
Fosforo Cereali, legumi, uova, carne, pesce, latte Metabolismo energetico, trasmissione dei messaggi ormonali, formazione del materiale genetico.
Iodio Pesce di mare e frutti di mare, sale da cucina iodato Sintesi degli ormoni tiroidei, sviluppo del sistema nervoso, del metabolismo basale e delle funzioni cardiache.
Magnesio Frutta secca, cereali integrali, legumi, cacao e cioccolato, vegetali, banane Mineralizzazione e sviluppo dell’apparato scheletrico, metabolismo energetico, sintesi delle proteine e degli acidi nucleici, trasmissione dell’impulso nervoso, contrazione muscolare.
Potassio Asparagi, patate, banane, albicocche, cavoli e spinaci, vino rosso Trasmissione dell’impulso nervoso, contrazione muscolare, abbassamento della pressione sanguigna.
Sodio Sale da cucina Mantenimento dell’equilibrio fisiologico dei liquidi cellulari, in associazione con cloro e potassio, trasmissione degli impulsi nervosi, contrazione muscolare, permeabilità di membrana.
Rame Pesce, frutti di mare, noci, semi, legumi, cereali integrali Metabolismo energetico, difesa immunitaria, trasporto del ferro.
Zinco Carne, uova, pesce e frutti di mare, cereali integrali, vino rosso Funzionamento di diversi enzimi, sviluppo del sistema immunitario, azione antiossidante, produzione di ormoni, con selenio e iodio metabolismo degli ormoni tiroidei.

Chiarito dove trovarli, vediamo insieme velocemente in che modo è opportuno preservarne le potenzialità.

Vitamine e sali minerali - Taste14Quando frutta e verdura vengono lavate e tagliate, il contatto con l’aria e l’acqua provoca una perdita di vitamine. Anche il tipo di cottura influisce sulla quantità di vitamine e sali minerali che rimangono disponibili per l’organismo. Consumare frutta e verdura quando sono fresche, lavarle sotto l’acqua corrente e non a immersione, conservarle al fresco e lontano da fonti luminose, cuocerle con poca acqua (al vapore o al microonde) e consumare la frutta, se si è certi della provenienza, con la buccia, sono tutti accorgimenti validi a preservare al meglio i micronutrienti per il nostro organismo.

 

 

Condividi

, , , , , ,

Comments are closed.