Scegliere l’acqua

Condividi

Uno dei beni più preziosi di cui disponiamo è l’acqua. Alla base della vita, l’acqua è coinvolta in tutti i processi degli esseri viventi. Fondamentale in agricoltura per la coltivazione dei campi di frutta e verdura, l’acqua è un elemento indispensabile e pertanto va tutelato e valorizzato adeguatamente. Pensare che la riserva d’acqua non debba mai esaurirsi ci porta ad agire con superficialità, generando grandi sprechi.

Nel corpo umano e negli altri organismi l’acqua, oltre a rappresentare il componente principale, diventa anche un efficace mezzo per lo scambio di sostanze nutritive. Il meccanismo attraverso cui si ha questo scambio si chiama osmosi. Se non mantenuto l’equilibrio dei componenti tra l’interno e l’esterno della cellula può verificarsi un danno alla cellula che può determinarne la morte.

Molto spesso in tv capita di sentire che bisogna bere tanto. In realtà basta bere il giusto. Qual è la giusta quantità di acqua da bere? In linea generale sono sufficienti 1,5 litri al giorno, ma comeacqua fonte di vita - Taste14 per tutte le cose, non esiste una regola fissa. Non dobbiamo mai dimenticare che essere diversi vuol dire avere esigenze diverse in funzione anche della vita che viviamo.

Quale acqua scegliere?

Perché ‘acqua è così importante per il nostro organismo? È importante per regolare la temperatura corporea, per eliminare le scorie, regolare il volume del sangue, trasportare nutrienti. Ma quale acqua scegliere? La scelta dell’acqua va fatta considerando gli elementi che contiene. Ci sono acque con una bassa quantità di sodio, con una particolare azione diuretica, utili per prevenire i calcoli renali. Acque minerali, ricche di sali, indicate per chi effettua un’intensa attività fisica, e in generale durante il periodo estivo. Acque ricche in bicarbonato, utili a tamponare la sensazione di bruciore di stomaco, acque con azioni lassative. Acque ricche in calcio, per rinforzare le ossa. È ovvio che la scelta non va fatta in modo casuale, ma avvalendosi di uno specialista che sappia valutarne il fabbisogno ed effettuare una scelta mirata.

Un’altra domanda che spesso mi viene posta: è vero che non bisogna bere acqua durante i pasti? In realtà anche questo è un mito che va sfatato: bere durante i pasti aiuta l’organismo al processo digestivo facilitando  il passaggio degli alimenti nel tratto digerente.

In ogni caso vi svelo un trucco. Cominciare la giornata con due bicchieri d’acqua al mattino appena svegli, magari leggermente tiepida e con succo di limone, aiuta l’organismo ad un risveglio ottimale ed in salute. Per ogni altra curiosità attendo le vostre domande tra i commenti.

 

Condividi

, , , ,

Trackbacks/Pingbacks

  1. I colori della frutta - MoT - settembre 21, 2017

    […] elementi essenziali per la vita sono: l’acqua, gli aminoacidi, gli acidi grassi, le vitamine, i sali minerali e i composti fitochimici. I […]

Lascia un commento