Canè Moscato d’Asti 1999 DOCG - Marco Bianco

Prezzo di Listino:

Prezzo speciale: 151,24 € iva incl.

Consegna in 7 giorni

id: 1410
Classificazione:  DOCG
Vitigno:  Moscato 100%
Area di produzione:  Mango, Langhe, Piemonte
Gradazione alcolica:  5
Regione:  Piemonte
AIS:  
espresso:  
Colore del vino:  
Bianco Dolce
Dimensione bottiglia:  0.75
Coltura:  Tradizionale

Panoramica rapida

Il vino bianco dolce Moscato DOCG nella sua edizione limitata Canè del 1999, di Marco Bianco, è un vino da meditazione, di grande consistenza e modesta gradazione alcolica.

Leggi tutto

I colori dell’oro e dell’ambra caratterizzano questo vino di grande consistenza, emblema di cosa può dare il Moscato in purezza se gli si concede la fiducia di invecchiare bene. Il profumo, intenso e persistente, si declina nelle sfumature aromatiche della salvia, dell’alloro, della menta che evolvono in sensazioni balsamiche del timo, fino ad avvolgere con intriganti note amarognole di caramella mou e liquirizia. In bocca emoziona la spiccata acidità armonizzata dall’amarezza. La persistenza e la struttura corposa sono simili a quella di un passito.
Ideale con formaggi erborinati poco stagionati, con crostate di frutta, grande da meditazione anche con sigari.

Premiato nel 2010 come vino Top dei Top nella classifica Top Hunder dei giornalisti e critici enologici  Massobrio e Gatti, è stato scelto da Helmut Köcher per la degustazione guidata Vini e Viticoltori estremi nel 2014 - Vai al video »  -  nello spazio dedicato alla Wine Tasting nell'ambito del Milano Food&Wine Festival, Identità Golose.

 

  • Temperatura di servizio: 8-10
  • Bicchiere Ideale: Renano
  • Resa: 30 q/Ha
  • Raccolta: fine agosto, manuale, in piccole cassette forate trasportate fino in cantina per la pigiatura.
  • Caratterizzazioni tipiche: Il profumo, intenso e persistente, si declina nelle sfumature aromatiche della salvia, dell’alloro, della menta che evolvono in sensazioni balsamiche del timo, fino ad avvolgere con intriganti note amarognole di caramella mou e liquirizia.
  • Invecchiamento: inbottigliato a pochi mesi dalla vendemmia Riserva mantenuta nelle cantine a temperatura costante
  • Conservazione bottiglie: verticale
  • Forma di allevamento: Guyot
  • Tipo di tappo: Sughero
  • Tipo di bottiglia: Champagnotta
  • Altri riconoscimenti: Top dei Top dei 100 migliori vini d'Italia 2010 (Top Hundred Massobrio-Gatti) Golden Awards Merano Wine Festival 2013
  • Corpo del vino: Leggero, fresco, giovane, poco alcolico

Scrivi il tuo commento

Canè Moscato d’Asti 1999 DOCG - Marco Bianco

Canè Moscato d’Asti 1999 DOCG - Marco Bianco

Il vino bianco dolce Moscato DOCG nella sua edizione limitata Canè del 1999, di Marco Bianco, è un vino da meditazione, di grande consistenza e modesta gradazione alcolica.

Scrivi il tuo commento

  • Mongioia - Marco Bianco

    Marco Bianco: una certa idea del Moscato
    Marco Bianco è un'azienda con solide radici nella terra del Moscato d'Asti.I primi vigneti furono piantati nel 1835 dagli avi di Riccardo Bianco, che oggi conduce l'azienda con l'aiuto della moglie Maria. Fu il nonno del suo bisnonno a dare il via a questa storia fortunata di vini e di famiglia.